Abbandono di cani, soprattutto cuccioli, in preoccupante crescita

In circa un mese sono stati 40 i cani arrivati nella struttura di Forestello gestito dall'Enpa Valdarno. Due cagnoline abbandonate in stato di gravidanza, alcuni cuccioli ritrovati in un cassonetto, altri abbandonati in strada. Situazioni mai accadute in Valdarno e che rappresentano un'emergenza. Subito adottato il cane lasciato sulla Botriolo la scorsa settimana.

Una escalation preoccupante negli abbandoni dei cani come in Valdarno non si era mai vista. Casi anche drammatici che denotano la mancanza di civiltà e sensibilità. Così definisce le situazioni accadute nell'ultimo mese Luigina Bassani dell'Enpa Valdarno che gestisce il canile comunale di Forestello. E alcuni casi sono davvero tristi.

Una femmina di pastore tedesco è stata ritrovata legata e abbandonata nei pressi del casello autostradale Valdarno: era incinta e stava per partorire. Portata al canile ha dato alla luce 9 cuccioli. Un'altra femmina di Jack Russell, sempre abbandonata e sempre incinta, ha partorito 8 cuccioli. A Montevarchi 4 cuccioli sono stati ritrovati in un cassonetto dei rifiuti. Altri sono stati trovati a Loro Ciuffenna, a San Giovanni, a Castelfranco, a Pian di Scò. Si trovano tutti a Forestello accuditi dal personale dell'Enpa e sono in attesa di qualcuno che li accolga con amore nelle proprie case.

E se in tanti casi prevale la cattiveria, l'insensibilità e l'inciviltà umana, in altri per fortuna, invece, a vincere è la solidarietà dell'uomo verso gli animali. Il cane abbandonato la scorsa settimana sulla provinciale di Botriolo è stato già adottato. Dal canile di Forestello l'auspicio è che la stessa sorte possa toccare a tanti altri anche alla cagnolina abbandonata a Bucine accanto a un cassonetto. Prima di essere presa e portata al canile ha atteso per tre giorni che i proprietari tornassero a prenderla.

40 cani in circa un mese sono tanti soprattutto quando si tratta di cuccioli. Un trend che preoccupa l'Enpa: nel territorio mai si erano verificate vicende simili. E l'estate non è ancora terminata. Per possibili adozioni è possibile contattare direttamente l'Enpa Valdarno e il canile di Forestello.

 fonte: /valdarnopost.it

 
< Prec.   Pros. >