Metodo berlinese, il mio acquario marino da 250 litri

il Mio Acquario Marino, metodo berlinese

I colori della natura, le forme sinuose di ciò che ci offre la vita marina, tutto ciò lo si vede attraverso un cristallo. Coralli, attinie, stelle marine completamente in simbiosi tra loro.

Il Mio Primo Acquario MarinoLa scelta del berlinese
 Il Mio Primo Acquario Marino
Era circa sette anni che avevo un acquario marino, con il metodo più comune il filtro biologico. Come saprete era un metodo che si usava circa 15/20 anni fa, veniva messo un filtro che faceva anche da pompa di risalita con all’interno cannolicchi, spugne e gusci di ostriche, tutto in un contenitore. Venivano usate solo rocce morte che servivano per abbellire il tutto. Il problema era che spesso si alzavano i valori dei nitrati e fosfati innescando quindi una sorta di autodistruzione, e prima di venirne fuori ce ne voleva di tempo e di soldi.

il mio acquario marino metodo berlinese
La scelta del berlinese
Come avrete capito mi ero stancato di questi problemi, anche perchè mi piaceva inserire coralli e invertebrati (volevo un granello di sabbia della barriera corallina nel mio scrigno magico). Quindi ho iniziato ad informarmi un pò su internet e con persone che usavano altri metodi fra cui il metodo che ho poi scelto il berlinese (per me il più idoneo alle mie esigenze).

Come funziona il berlinese
Come funziona il berlinese

Il berlinese è un metodo del tutto naturale. Le rocce sono vive e ne vanno messe 1kg ogni 5 litri di acqua, quest’ultime sono importanti perché è l’unico filtro dell’acquario, e poi si portano con loro batteri e migliaia di piccoli organismi fra cui spirografi, stelle marine, granchietti, lumache e a volte (molto raramente) coralli. Le rocce essendo cave forniscono anche riparo agli organismi più piccoli e delicati. Non va messa sabbia sul fondo. Vanno applicate pompe di movimento per creare al suo interno un’elevata corrente come in natura. La sua potenza deve essere 20 volte il volume totale dell’acquario. Una sump.

Segue sul portale dei pesci d'acquario

www.AcquariofiliaItalia.it

 
< Prec.   Pros. >